Conte a operai Whirlpool: 'Una crisi ora sarebbe incomprensibile'

La delegazione degli operai Whirlpool, accompagnata da Bersani e Scotto, aveva chiesto di non fare 'giochi di Palazzo' in un momento così delicato per la vita del Paese

Una crisi di governo in questo momento sarebbe "incomprensibile". E' quanto ha sottolineato, a quanto si apprende, il premier Giuseppe Conte incontrando il gruppo di lavoratori della Whirlpool giunti a Palazzo Chigi per consegnare il calendario "Sulla nostra pelle". Nel corso dell'incontro la delegazione ha sottolineato al capo del governo come una crisi, in questo momento, sia insostenibile per il Paese.

 "Abbiamo detto al presidente del Consiglio che in questo momento per la nazione è importante non avviare nessuna crisi di governo. Significherebbe lasciare appesi centinaia e centinaia di famiglie in vertenze come la nostra. Una nazione intera non può dipendere da giochi di palazzo". Lo sottolinea la delegazione di operai Whirlpool - accompagnata dagli esponenti di Leu Pier Luigi Bersani e Arturo Scotto - uscendo da Palazzo Chigi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie