Cinghiali uccisi in un parco, bufera a Roma

Brambilla,avevo trovato soluzione. Campidoglio,deciso da Regione

Una mamma cinghiale e sei cuccioli uccisi in un parco a Roma. Narcotizzati e freddati ieri sera nel giardino Mario Moderni, all'Aurelio, in un'area giochi dove abitualmente giocano i bambini. L'episodio ha suscitato la rabbia degli animalisti e non solo. Diversi abitanti hanno presidiato quel recinto fino all'ultimo nel tentativo di assicurare alla famiglia di cinghiali un'altra sorte. "Non sparate, è una mamma", ha gridato qualcuno mentre gli agenti della polizia provinciale puntavano i fucili. Ed ora è polemica su chi ha dato l'ordine di sparare agli animali, con un scontro a distanza tra Campidoglio e Regione Lazio.

La Sindaca di Roma Virginia Raggi che ha chiesto "la costituzione immediata di una commissione d'inchiesta amministrativa per fare luce sui fatti e valutare eventuali profili di responsabilità". "Ieri è stata compiuta una strage a sangue freddo per mano dell'amministrazione comunale di Roma e dei suoi dirigenti - attacca Michela Vittoria Brambilla (Fi), presidente della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente - Nonostante la Leidaa avesse offerto di prendersene carico e avesse acquisito l'intesa con la Regione Lazio, il dirigente del Comune di Roma ha dato comunque l'ordine di uccidere gli animali. Per questo lo denuncerò e chiedo alla sindaca Raggi di sollevarlo immediatamente dall' incarico". Non solo. Brambilla sottolinea che "il dirigente del Comune di Roma che ha dato l'ordine mi ha anche insultato con epiteti sessisti irriferibili".

Un episodio che ha fatto subito scattare la solidarietà delle colleghe deputate di Forza Italia. Quanto alla vicenda dei cinghiali, la replica del presidente della commissione Ambiente di Roma Capitale Daniele Diaco (M5s) non si è fatta attendere: "La Regione ordina l'uccisione di 6 cinghiali, la Brambilla sbraita comodamente dal divano di casa sua e noi, gli unici ad averci messo la faccia e ad aver sempre palesato contrarietà all'uccisione di questi animali, saremmo i carnefici? Scandaloso. Per 3 ore ho presidiato il Giardino Mario Moderni per cercare di ribadire che l'abbattimento non è la soluzione più idonea, corretta ed eticamente giusta. Assente la Regione Lazio, l'unico soggetto che poteva fermare l'esecuzione dei sei cinghiali in quanto unico ente competente in materia di fauna selvatica".

E l'assessora al Benessere degli animali di Roma Capitale Laura Fiorini aggiunge: "la scelta privilegiata è la cattura con apposite gabbie, ma poiché Regione Lazio e Roma Natura non le hanno predisposte, il tavolo tecnico ha ritenuto che fosse necessario procedere con la teleanestesia". La Regione Lazio però non ci sta e, per bocca dell''assessora all'Ambiente Enrica Onorati, chiarisce ."La decisione della telenarcosi e della eutanasia è stata assunta all'unanimità al tavolo tecnico. Nonostante ciò, in serata, grazie alla messa a disposizione da parte dell'onorevole Brambilla della sua associazione durante una telefonata intercorsa tra lei, Diaco e me come Regione abbiamo manifestato la nostra disponibilità a dare in comodato d'uso le gabbie dei Parchi del Lazio al Comune di Roma per permettere il prelievo degli animali. Cosa che comportava un lasso di tempo necessario alla messa a disposizione, poiché le gabbie di RomaNatura, che siede al tavolo, erano impegnate nel contenimento della fauna selvatica nella riserva naturale, come previsto dalla legge.

La telefonata si è conclusa con l'impegno di Diaco di avvertire" il dirigente del Comune per predisporre il tutto. "Da lì, abbiamo appreso tristemente dagli organi di stampa, sia io che l'onorevole Brambilla, dell'avvenuta operazione al giardino", conclude Onorati. Intanto la senatrice di Leu Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto ha annunciato "un'interrogazione volta a far luce sulla vicenda". E gli animalisti sono sul piede di guerra. L'Associazione italiana difesa animali ed ambiente ha annunciato che lunedì presenterà "una denuncia contro la sindaca per il reato di omicidio di animali" . Mentre l'Ente Nazionale Protezione Animali Onlus ha definito "una vergogna" quello che è accaduto. Per Piergiorgio Benvenuti, presidente del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale, si è trattato di un episodio "indegno".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        vai

        ANSA ViaggiArt

        Opere finaliste del Maxxi Bvlgari Proze in mostra nel museo

        Sono Giulia Cenci, Tomaso De Luca, Renato Leotta

         (ANSA)
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere

        Cciaa: tirocini Ue per 133 studenti superiori Macerata

        Camera Commercio Marche presenta esiti progetto Goals for Future

        Imprese: Unioncamere E-R, sistema aziende resiste a Covid

        Calano iscrizioni, Veronesi (Bologna): paura frena imprenditori

        Imprese:C.Commercio,Roma prima provincia per attività

        Tagliavanti, pur in emergenza Covid tessuto produttivo dinamico

        Imprese: Chambre Vda, in lieve calo numero aziende

        Rosset, sarà diverso il quadro nei prossimi mesi

        Muoversi a Roma



        Modifica consenso Cookie